Seguici su

Basket

L’OWW perde anche con Ferrara: è il terzo stop di fila

Gli ospiti hanno vinto nettamente al cospetto di una Apu in crisi d’identità

Pubblicato

on

Pegoraro

UDINE – L’Old Wild West Udine colleziona la terza sconfitta consecutiva (la quinta in casa dall’inizio della stagione) perdendo, al Carnera, con la Feli Pharma Ferrara per 74 a 69. I 5 punti di scarto potrebbero fare pensare a un gara combattuta e vinta nel finale da Ferrara, la realtà è, invece, quella di una partita che, primo quarto a parte, Ferrara ha vinto nettamente al cospetto di una Apu in crisi d’identità.

E’ vero che alla formazione friulana mancavano due giocatori importanti come gli infortunati Penna e Fabi e che la rotazione sugli esterni a disposizione di coach Ramagli era conseguentemente risicatissima, ma questo non può essere un alibi per una prestazione spesso sconcertante come quella messa in campo dai bianconeri con gli estensi. Un dato, in particolare, è emblematico: Udine ha tirato con il 13% da tre punti (4/31). Eppure, fino a qualche turno fa, la squadra friulana era la migliore del girone in tale specialità. Cromer e Amato, due punte di diamante (in teoria) della squadra, hanno ampiamente contributo a tale risultato, soffrendo fin troppo la pressione e la negatività del momento vissuto dai bianconeri.

Senza il positivo apporto dei due, Udine, dopo un primo quarto in cui aveva raggiunto anche gli 8 punti di vantaggio (14-6) ha lasciato spazio alle scorribande di una “quadrata” e solida Ferrara che non ha avuto eccessive difficoltà a strappare i due punti al Carnera.
Poche le note positive in casa friulana, ma ci sono. Ancora importante la prova del lungo Beverly, autore di una doppia doppia incoraggiante: per lui 17 punti e 10 rimbalzi in 28′ sul parquet. Di grande spessore e forza morale l’apporto di capitan Antonutti, l’ultimo tra i bianconeri a mollare: i 20 punti segnati han fatto di lui il miglior marcatore dell’incontro.

Troppo poco, anche per i tifosi del “settore D” che, sul finale di partita, hanno intonato a gran voce il coro: “Meritiamo di più!”.

Apu Old Wild West Udine – Feli Pharma Ferrara 69-74 (16-13, 28-40, 48-50)
Apu Old Wild West Udine: Michele Antonutti 20 (7/13, 1/3), Gerald Beverly 17 (6/11, 0/0), T.j. Cromer 15 (1/3, 3/13), Giacomo Zilli 5 (2/4, 0/0), Andrea Amato 4 (2/5, 0/6), Giulio Gazzotti 4 (2/5, 0/3), Vittorio Nobile 2 (1/2, 0/6), Mihajlo Jerkovic 2 (0/0, 0/0), Daniel Ohenhen osasenaga n.e., Agustin Fabi n.e., Matteo Minisini n.e.. All. Ramagli.
Tiri liberi: 15 / 22 – Rimbalzi: 45 16 + 29 (Michele Antonutti 13) – Assist: 10 (Andrea Amato 3)
Feli Pharma Ferrara: Sekou Wiggs 19 (2/4, 4/5), Tommaso Fantoni 14 (4/8, 0/0), Patrick Baldassarre 11 (3/8, 1/4), Folarin Campbell 9 (2/5, 1/4), Alessandro Panni 8 (3/3, 0/3), Michele Ebeling 7 (2/6, 1/2), Luca Vencato 4 (2/2, 0/1), Eugenio Beretta 2 (1/2, 0/0), Alessandro Buffo 0 (0/0, 0/0), Carlo Balducci n.e.. All. Leka.
Tiri liberi: 15 / 25 – Rimbalzi: 37 6 + 31 (Sekou Wiggs 8) – Assist: 20 (Folarin Campbell 7)

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?