Seguici su

Basket

Forlì la spunta nel finale sull’OWW priva di Fabi e Penna

La formazione di coach Ramagli non è riuscita a riprendersi i due punti persi inopinatamente con Milano

Pubblicato

on

UDINE – L’Old Wild West Udine esce sconfitta da Forlì al termine di un incontro combattuto ed equilibrato che l’ha vista alla fine soccombere per 80 a 74. La formazione di coach Ramagli non è riuscita a riprendersi i due punti persi inopinatamente con Milano nello scorso turno di campionato, anche se c’è andata molto vicino, cedendo ai padroni di casa solo nelle battute finali. I bianconeri hanno giocato una partita difensivamente migliore di quella di domenica scorsa, anche se ancora troppo ricca di palle perse, ben 19, alcune delle quali fatali negli ultimi minuti di gioco.

I friulani si sono presentati a Forlì privi dell’ala Fabi ed hanno dovuto rinunciare ad inizio secondo quarto anche a Penna che si è infortunato ad una gamba in un’azione offensiva. Oltre a queste defezioni, l’OWW ha avuto anche un Cromer irriconoscibile, che ha avuto enormi difficoltà a segnare (3 punti con 1/9 al tiro) e che nelle ultime decisive azioni ha fallito diversi canestri importanti. Dall’altra parte, Forlì, pur senza imporsi nettamente, è riuscita a trovare negli esterni Marini e Giacchetti i due elementi trascinanti anche nelle situazioni più difficili ed è stato proprio il playmaker ex Ravenna a segnare i canestri decisivi dell’incontro con un paio di tiri ad alto coefficiente di difficoltà.

Al termine dell’incontro, così ha commentato la prestazione dei suoi giocatori coach Ramagli: “Quando durante la settimana ti ritrovi in palestra con tanti che mancano o che devono essere gestiti, è difficile fare bene in partita, anche se bisogna comunque rimanerci dentro con la testa. La sconfitta è meritata perché negli episodi chiave Giacchetti l’ha chiusa e noi invece no. Abbiamo fatto degli errori puerili, tante palle perse, alcune molto banali”. Mercoledì sera l’OWW avrà già la possibilità di rifarsi: in arrivo al Carnera il Kleb Ferrara.

Unieuro Forlì – Apu Old Wild West Udine 80-74 (19-20, 36-35, 59-57)
Unieuro Forlì: Pierpaolo Marini 18 (3/5, 3/6), Jacopo Giachetti 18 (6/8, 1/3), Erik Rush 9 (3/5, 1/7), Klaudio Ndoja 9 (3/5, 1/2), Maurice Watson jr 8 (1/5, 2/5), Lorenzo Benvenuti 7 (3/5, 0/1), Davide Bruttini 7 (3/6, 0/0), Tommaso Oxilia 4 (1/1, 0/2), Luca Campori 0 (0/0, 0/0), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/0), Kaspar Kitsing n.e., Paolo Bandini n.e.. All. Dell’Agnello.
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 29 10 + 19 (Klaudio Ndoja, Lorenzo Benvenuti, Davide Bruttini 5) – Assist: 18 (Maurice Watson jr 6)
Apu Old Wild West Udine: Gerald Beverly 23 (9/12, 0/1), Michele Antonutti 14 (4/7, 0/2), Andrea Amato 11 (1/3, 3/8), Vittorio Nobile 11 (2/2, 2/4), Giulio Gazzotti 8 (2/2, 1/1), Giacomo Zilli 4 (2/2, 0/0), T.j. Cromer 3 (1/7, 0/2), Lorenzo Penna 0 (0/0, 0/0), Mihajlo Jerkovic 0 (0/0, 0/1), Matteo Minisini n.e.. All. Ramagli.
Tiri liberi: 14 / 16 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Gerald Beverly 11) – Assist: 15 (Andrea Amato 5)

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Facebook

informazioni pubblicitarie