Seguici su

Trieste

«Lavori di illuminazione pubblica». Presentato il programma degli interventi in diverse zone della città di Trieste

Pubblicato

on

TRIESTE – Presentato stamane in Municipio il Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2019 – 2021 e più precisamente nell’Elenco annuale dei Lavori da realizzare nell’anno 2019, approvato con deliberazione consiliare n. 16 di data 3.4.2019, l’Amministrazione Comunale ha individuato tra le priorità d’intervento l’opera denominata Illuminazione pubblica: Manutenzioni straordinarie 2018 (Codice Programma 30606 – Codice Opera 16015). Il progetto esecutivo/definitivo di questo intervento è stato approvato dalla Giunta Comunale con DG 700 del 20.12.2019 e comporta la spesa complessiva di euro 1.874.000,00.

Le opere, in sintesi, consistono nella manutenzione straordinaria degli impianti di illuminazione pubblica e nei lavori di efficientamento energetico degli impianti con nuove lampade del tipo a LED, incluse le opere murarie necessarie, la sostituzione di parte delle linee elettriche e delle relative vie di posa. E sono da eseguire nelle seguenti zone cittadine: Belpoggio, San Vito, Almerigotti, San Giacomo, Istria Battera, Molo Fratelli Bandiera, Lorenzetti, Servola e Modiano.

A illustrare il programma, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Elisa Lodi con il direttore del Servizio Strade e Verde Pubblico Andrea De Walderstein e Giorgio Tagliapetra responsabile di Posizione Organizzativa, Diego Radin di Hera Luce.

“L’impegno complessivo dell’Amministrazione comunale per questi interventi di manutenzione straordinaria di illuminazione pubblica, realizzati in 4 lotti e sparsi in tutta la città, è consistente – ha rilevato l’assessore Elisa Lodi –, ammonta a circa 5 milioni di euro. Tutti gli interventi prevedono la realizzazione di nuovi impianti a risparmio energetico al Led e opere di efficientamento che raccolgono le richieste pervenute agli uffici da parte della cittadinanza. L’obiettivo è ridurre i costi e l’inquinamento ambientale in particolare di emissioni di CO2 nell’atmosfera”.

“La progettazione è calibrata in termini di massima efficienza e al contempo di elevato risparmio energetico – del 61% – utilizzando i Led, con particolare attenzione anche all’’arredo urbano – ha sottolineato Diego Radin -. Hera Luce opera in base a requisiti che fanno riferimento a precise normative emanate dal governo e a quelle che tengono conto dei flussi di traffico stradale”.
E’ stato inoltre evidenziato che nel corso degli interventi concernenti l’illuminazione pubblica si procederà contestualmente al rifacimento dei marciapiedi e delle strade interessate.

IL PIANO ZONA PER ZONA:

ZONA F.LLI BANDIERA: sarà realizzato un nuovo impianto di illuminazione stradale in sostituzione dell’impianto esistente nella zona denominata “MOLO FRATELLI BANDIERA”. Attualmente la zona oggetto dell’intervento è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature di tipo stradale alimentate in linea aerea che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo moderno su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 16 armature di tipo decorativo stradale posizionate su altrettanti nuovi sostegni di tipo decorativo moderno. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 400 metri di scavo.

ZONA LORENZETTI: è previsto un nuovo impianto di illuminazione stradale in sostituzione dell’impianto esistente nella zona denominata “LORENZETTI”. Attualmente la zona oggetto dell’intervento è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature alimentate da linea aerea e pali conici stradali alimentati in linea sotterranea che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo moderno su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 35 armature di tipo decorativo stradale posizionate su nuovi sostegni di tipo decorativo moderno. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 600 metri di scavo.

ZONA BELPOGGIO: in questa zona un nuovo impianto di illuminazione stradale sostituirà quello esistente. Attualmente la zona è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature di tipo sospese su tesata in acciaio alimentate da linea aerea che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo sospeso su tesata in acciaio e decorativo su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 44 armature di tipo sospeso su tesata e di tipo decorativo posizionate su nuovi sostegni. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle tesate in acciaio, delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 190 metri di scavo.

ZONA SAN VITO 2: anche qui un nuovo impianto di illuminazione stradale andrà a sostituire quello esistente. Attualmente la zona è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature di tipo sospese su tesata in acciaio alimentate da linea aerea che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo sospeso su tesata in acciaio e decorativo su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 71 armature di tipo sospeso su tesata e di tipo decorativo posizionate su nuovi sostegni. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle tesate in acciaio, delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 140 metri di scavo.

ZONA ALMERIGOTTI: sarà sostituito l’impianto esistente. Attualmente la zona è priva di illuminazione pubblica. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo moderno su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 3 armature di tipo decorativo stradale posizionate su altrettanti nuovi sostegni di tipo decorativo moderno. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 70 metri di scavo.

ZONA CAMPO SAN GIACOMO: qui è in funzione un impianto di illuminazione pubblica monolaterale, l’intervento è mirato al potenziamento dell’illuminazione pubblica in un’area di traffico cittadino importante. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di 6 armature di tipo decorativo su mensole a muro alimentate in linea sotterranea. Le opere edili consisteranno nella realizzazione dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 150 metri di scavo.

ZONA ISTRIA BATTERA: sarà realizzato un nuovo impianto di illuminazione stradale. Attualmente la zona oggetto dell’intervento è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature alimentate da linea aerea posizionate su pali in acciaio che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo stradale su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 14 armature di tipo decorativo stradale posizionate su nuovi sostegni di tipo arredo urbano. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 205 metri di scavo.

ZONA SERVOLA: l’intervento consisterà nella realizzazione di un nuovo impianto di illuminazione stradale. Attualmente la zona oggetto dell’intervento è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature alimentate da linea aerea posizionate su palificazione esistente che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo stradale prevalentemente su palificazione esistente e su sostegni alimentati in linea sotterranea.E’ prevista la posa in opera di 96 armature di tipo decorativo stradale posizionate su palificazioni esistenti e su nuovi sostegni di tipo arredo urbano. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 130 metri di scavo.

ZONA MODIANO: sarà sostituito l’impianto esistente. Attualmente la zona è servita da un impianto di illuminazione pubblica costituito da armature di tipo stradale posizionate su sostegni in cemento di tipo ricurvo che per tipologia e vetustà hanno raggiunto il termine la vita utile. Le nuove opere consisteranno nella riqualificazione dell’area mediante la posa di armature di tipo decorativo moderno su sostegni alimentati in linea sotterranea. E’ prevista la posa in opera di 13 armature di tipo decorativo moderno posizionate su nuovi sostegni di tipo decorativo moderno. Le opere edili consisteranno nella realizzazione delle fondazioni in calcestruzzo, dei pozzetti di ispezione/derivazione e di 210 metri di scavo.

Sostieni Diario FVG

Caro lettore, da settimane i giornalisti di Diario FVG lavorano senza sosta per fornire aggiornamenti puntuali ed attendibili sulla emergenza CoronaVirus. Per questo Diario FVG ha ancora più bisogno di te e del tuo sostegno: basta anche un piccolo contributo per aiutarci a superare la grave crisi che ha colpito l'economia italiana e il conseguente crollo della raccolta pubblicitaria. Grazie!

PayPal
Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

informazioni pubblicitarie
informazioni pubblicitarie

Commenti recenti

informazioni pubblicitarie